formazione del personale

L’importanza della formazione del personale

Per un’azienda, investire in formazione significa guadagnare in termini di competitività

di Solco Srl

Per un’azienda che voglia salvaguardare la propria competitività all’interno del mercato imprenditoriale, la formazione deve necessariamente rappresentare una risorsa dalla quale attingere per poter disporre di un vantaggio competitivo sui propri competitors.

Motivando e gratificando le risorse umane, che vedono di buon occhio l’intento dell’azienda di investire sul percorso formativo-professionale del proprio personale dipendente, la formazione ha risvolti positivi in tre direzioni:

  • Fa acquisire conoscenze e competenze;
  • Colma possibili lacune interne all’azienda;
  • Valorizza e scopre talenti.

Generalmente, un processo di formazione del personale prevede 4 fasi:

  1. L’analisi del fabbisogno
  2. La progettazione e l’erogazione della formazione;
  3. La valutazione del processo;
  4. La revisione del processo formativo.

L’ANALISI DEL FABBISOGNO

Prima di intervenire in termini di formazione, è bene che un’azienda cerchi di capire quale sia il suo reale fabbisogno formativo. In che modo? Attraverso un’analisi che, coinvolgendo l’azienda in ogni suo comparto/reparto, prima raccolga tutta una serie di informazioni su visione aziendale, andamento del mercato, competitors, organizzazione, poi ne sottolinei i margini di miglioramento, individuando così le principali aree di intervento.

LA PROGETTAZIONE E L’EROGAZIONE DELLA FORMAZIONE

Sulla base delle informazioni raccolte nella fase precedente, è fondamentale che si pianifichi l’intero processo formativo: contenuti, modalità, tempistiche e criteri di valutazione.

LA VALUTAZIONE DEL PROCESSO

Terminata la formazione, è bene che l’azienda si preoccupi di valutarne l’efficacia o meno, verificando che le conoscenze e le competenze acquisite si siano trasformate in azioni concrete che, sul medio-lungo periodo, abbiano avuto ripercussioni positive sull’azienda stessa.

LA REVISIONE DEL PROCESSO FORMATIVO

Diversamente da quanto qualcuno potrebbe credere, la fase di valutazione non segna la fine del processo formativo. A questa fase segue quella forse più importante di tutte le altre, vale a dire la fase di revisione. Infatti, è da quanto emerso in sede di valutazione che un’azienda ha la possibilità di rivedere e ripensare in meglio i successivi interventi e/o percorsi formativi, capendo dove si è sbagliato, se si è sbagliato e, in caso, come rimediare agli errori commessi.

Bibliografia consigliata

Solco Srl
formazione - consulenza
Solco Srl da oltre 30 anni, si occupa di formazione, consulenza e mercato del lavoro. I suoi principali clienti sono Pmi e grandi imprese, Pubbliche Amministrazioni, Parti Sociali ed Enti Bilaterali. Le principali aree di intervento, consolidate nel corso di una lunga esperienza sul campo, sono: Formazione continua Formazione obbligatoria e apprendistato Fondi Interprofessionali Servizi per il mercato del Lavoro Ricerca, selezione e ricollocazione professionale Pari Opportunità Assistenza tecnica alla PA per l’attuazione di programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali Consulenza alle Parti Sociali

L’importanza della formazione del personale

Per un’azienda, investire in formazione significa guadagnare in termini di competitività