iGaming

Quando il lavoro diventa un gioco … che finisce online

Il mercato del lavoro nel settore iGaming

di RisorseUmane-HR

Il mercato dell’iGaming è in continua crescita, anche per quanto riguarda il numero di posti di lavoro. Diverse sono le posizioni ricercate e quasi tutte rivolte alle nuove generazioni.


La crisi sembra non destare preoccupazioni nel settore dell’iGaming, i videogiochi online. 

L’industria videoludica è considerata uno dei settori economici in più rapida espansione in competizione con le tradizionali industrie dell’entertainment.

L’iGaming è un mercato destinato a crescere grazie anche allo sviluppo delle reti di telecomunicazioni a banda larga e dei telefoni cellulari di terza generazione.

L’industria del gioco online, per rispondere al suo mercato fortemente in crescita, ha necessità di figure professionali non sempre facili da reperire e, per questo, quasi sempre sono ben retribuite.

Le professioni richieste sono diverse: servono esperti informatici, addetti al servizio clienti, al marketing, …

L’iGaming, come abbiamo detto, è un settore che continua ad offrire posti di lavoro e, solo per questo motivo, non può che essere valutato positivamente.

Siti di casinò online sono in continuo aumento. Aumentando il numero di giocatori aumentano anche i posti di lavoro.

Si possono incontrare dei pregiudizi in merito al gambling (gioco d’azzardo) tenendo però presente che le aziende, per poter operare in questo mercato, devono attenersi alle rigide regole dettate dalla Legge (e in Italia aver anche ottenuto la concessione dall’AAMS – Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato).

Lavorare nel settore dei giochi online

Le società di iGaming godono di una certa fama per i loro ambienti di lavoro: giovani, informalismart del tipo Google Style, con orari di lavoro flessibili e benefit lavorativi.

Le opportunità di lavoro da casa come freelance nel settore iGaming non mancano.

Per ottenere un posto da dipendente, bisogna considerare che la maggior parte delle aziende di giochi online risiede all’estero: Malta, Gibilterra, Regno Unito, …

La padronanza della lingua inglese e la disponibilità a trasferirsi sono requisiti, quasi sempre, indispensabili.

Si può pensare che le figure professionali richieste dall’industria iGaming, siano solo quelle che hanno competenze in ambito informatico.

Questo è vero solo in parte, poiché, come in qualsiasi altro settore, anche quello dell’iGaming racchiude al suo interno le stesse macro-aree presenti in qualsiasi tipo di organizzazione

  • risorse umane
  • amministrazione
  • marketing
  • ricerca e sviluppo
  • produzione

Le opportunità di lavoro di conseguenza possono essere rivolte a coprire diversi ambiti.

Ma è l’area “produzione”, (nell’iGaming corrisponde a quella della “creazione” dei giochi), che necessità di maggiori risorse, e anche molto specialistiche, come ad esempio:

  • web developer
  • game designer
  • content developer
  • screenwriter
  • videogame tester
  • reporting & business analyst

Se desiderate entrare nel mondo dei videogiochi online, non dovete far altro che digitare la parola iGaming nel vostro motore di ricerca e valutare le numerose offerte di lavoro.

RisorseUmane-HR.it
hr website
Un progetto dedicato a chi si occupa di Risorse Umane. Un punto d’incontro esclusivo per Responsabili del Personale, Formatori, Consulenti, Persone che operano nel settore delle Risorse Umane e che sanno che per crescere è necessario uno scambio di informazioni

 

Quando il lavoro diventa un gioco … che finisce online

Il mercato del lavoro nel settore iGaming