Come superare i problemi sul rendimento di un dipendente
 

Come superare i problemi sul rendimento di un dipendente

di Risorse Umane HR

Come superare i problemi sul rendimento di un dipendenteQuando diventa necessario parlare chiaro per superare i problemi sul rendimento di un dipendente, prima di esprimersi è essenziale conoscerne a fondo i motivi.

Raggiungere subito a delle conclusioni senza conoscerne i fatti può permettere che il problema principale venga deviato.

“All’interno della forza lavoro di un’organizzazione ci possono essere delle persone con problemi personali che possono influenzare il loro rendimento”

La causa del problema dello scarso rendimento di un dipendente può risiedere nel suo carattere così come dalla sua mancanza di formazione o di attitudine. Gli individui sono diversi ed hanno varie caratteristiche personali, alcune delle quali possono essere migliorate, altre no.

B2B Services Web Marketing per Aziende e Professionisti che operano nel settore delle Risorse Umane

Talvolta i problemi sul rendimento di un dipendente sono il risultato tanto degli atteggiamenti quanto delle preoccupazioni espresse dalla persona interessata e ciò potrebbe influenzare la scelta della soluzione. Qualora si ritenesse necessario adottare una soluzione ad-hoc bisognerà tenere in considerazione che tale azione potrebbe crearne un precedente in azienda.

Come superare i problemi sul rendimento di un dipendente?

  1. Dopo aver convocato il dipendente, si procederà con un attento esame dei fatti, reagendo con logica fredda alle eventuali critiche fornendo delle spiegazioni. Agendo così si possono costituire le basi per proseguire con una discussione finalizzata ad una soluzione soddisfacente.
  2. Se si saranno ottenuti i presupposti affinché la conversazione possa procedere, si potranno di seguito formulare i consigli in maniera positiva ed oggettiva cercando di coinvolgere il dipendente a cercare la soluzione più adatta.
  3. Si dovranno poi definire degli obiettivi, misurabili, accessibili e realistici, da raggiungere entro un determinato periodo di tempo.
  4. Si fisserà quindi in agenda la data del successivo incontro, che sarà coincidente con il termine del periodo sottoposto ad esame, con la promessa che in tale sede verranno misurati e discussi i risultati raggiunti sulla base di dati oggettivi, e a questo punto, difficilmente opinabili.

di Risorse Umane HR


cropped-RISORSEUMANEHR.png

RisorseUmane-HR.it Un punto di riferimento esclusivo per chi si occupa di Risorse Umane

Pubblichiamo Articoli, Eventi, Notizie, Recensioni di Libri inviati dagli stessi utenti che visitano il portale e li divulghiamo sui principali social media, e non solo …

Scopri di più

Ti è piaciuto quest’articolo?

Lascia il tuo commento in fondo alla pagina …

2,005 Visite totali, 13 visite odierne

RisorseUmane-HR

RisorseUmane-HR.it
Un punto di riferimento esclusivo per chi si occupa di Risorse Umane. Pubblichiamo e divulghiamo articoli, comunicati, informazioni che ci pervengono da Professionisti HR, dedicati a chi ha un interesse specifico nel fantastico e complesso settore delle Risorse Umane.
Condividi questa pagina

About RisorseUmane-HR

RisorseUmane-HR.it Un punto di riferimento esclusivo per chi si occupa di Risorse Umane. Pubblichiamo e divulghiamo articoli, comunicati, informazioni che ci pervengono da Professionisti HR, dedicati a chi ha un interesse specifico nel fantastico e complesso settore delle Risorse Umane.

  • Salve,
    ritengo che un ulteriore motivo che giustifichi un calo del rendimento del lavoratore possa essere rappresentato da un comportamento non corretto da parte del suo diretto superiore. Discriminazioni legate a sentimenti di antipatia non sempre derivano da una cattiva condotta del lavoratore all’interno dell’azienda.
    Sono convinto che sia importante che il responsabile delle risorse umane colga questi segnali, difficili da individuare, ma che potrebbero, una volta messi a fuoco, migliorare non solo la vita del prestatore ma anche il clima aziendale con ricadute positive sulla produttività.
    Cordialmente, Dott.Nicola Lofoco