Psicologia del lavoro

Psicologia del lavoro

di P. ArgenteroC. G. Cortese 

Quali sono le variabili individuali e relazionali, tecniche e organizzative che definiscono i contesti in cui operano le persone, e quali effetti producono nell’esperienza personale di lavoro?

Questi temi e le loro complesse interazioni vengono sviluppati nella nuova edizione del manuale, in tredici capitoli che descrivono le peculiarità dei moderni contesti professionali e le caratteristiche che assumono oggi i rapporti tra gli individui e le organizzazioni.

Si passano in rassegna le principali questioni che contraddistinguono la psicologia del lavoro contemporanea, nel quadro dei cambiamenti in corso nei contesti professionali: grado sempre più elevato di innovazione tecnologica, crescente varietà della composizione sociale, demografica e culturale dei luoghi di lavoro, nuove forme organizzative e di rapporto di lavoro, mutate condizioni fisiche di lavoro e nuovi rischi per la salute.

Si analizza il comportamento lavorativo tenendo conto delle dimensioni soggettive implicate nell’attività professionale, e si considerano gli esiti dell’esperienza lavorativa sul piano della soddisfazione e della carriera, della motivazione e della salute psicofisica.

In particolare, nella nuova edizione si è dato spazio ai temi del benessere e dello stress lavorativo, dell’aging e del wellness, dei comportamenti controproduttivi e dei diversi aspetti della relazione individuo-ambiente di lavoro.

 Acquistalo su Amazon Inviaci la tua recensione Biblioteca HR HR Blog Bacheca HR