Smetto quando voglio. Il lavoro nel nuovo millennio tra quiet quitting e silenzio organizzativo

ADV

Factorial Software HR

 

Smetto quando voglio

Il lavoro nel nuovo millennio tra quiet quitting e silenzio organizzativo

Autore: Paolo Iacci
Editore: Egea
Data di pubblicazione: 30 gennaio 2024

metto quando voglio - banner interview 2

In questa sua ultima opera, Paolo Iacci affronta un tema di grande attualità: le trasformazioni del mercato del lavoro nell’era post-Covid. Questo libro si presenta come un’analisi approfondita delle dinamiche lavorative che hanno subito un cambiamento radicale, paragonabile, per impatto storico, alla divisione dell’umanità in pre e post nascita di Cristo.

Iacci esamina come il mercato del lavoro, già in processo di internazionalizzazione all’inizio del nuovo secolo, abbia risposto con nuove tendenze sotto la pressione dell’emergenza pandemica. Si concentra sul rapporto trasformato tra individuo e potere, sul ruolo del lavoro nella costruzione dell’identità personale e sull’atteggiamento organizzativo nei confronti delle crisi.

Il libro mette in luce concetti come il “non impegnarsi oltre lo stretto necessario”, l’acquisizione di know-how senza nuove assunzioni e il fenomeno del “quiet firing” – un abbandono psicologico praticato anche dai capi. Queste pratiche emergono come risposte al periodo delle “grandi dimissioni”, un momento significativo di transizione nel mondo del lavoro.

Iacci critica l’approccio superficiale dei media a questi cambiamenti e sottolinea l’insufficiente comprensione, da parte delle imprese, delle cause profonde e del cambiamento di mentalità necessario. Il libro non si limita alla semplice descrizione: presenta una panoramica dei principali cambiamenti in atto e propone soluzioni per affrontare le difficoltà emergenti, rendendolo una lettura fondamentale per chi è interessato a comprendere le complessità del lavoro moderno.

Questa lettura è consigliata agli HR manager che cercano di capire meglio le sfide emergenti nel mondo del lavoro moderno. Iacci offre una visione dettagliata delle nuove tendenze e delle risposte organizzative alle crisi, fornendo spunti preziosi per una migliore gestione delle dinamiche di potere, dell’identità lavorativa e del benessere dei dipendenti in un periodo di grandi cambiamenti. Il libro può aiutare gli HR manager a sviluppare strategie efficaci per affrontare fenomeni come il quiet quitting e il quiet firing, oltre a orientarsi nel cambiamento di mindset necessario in un’era post-pandemica. “Smetto quando voglio” si rivela così una risorsa indispensabile per chi opera nel settore HR, desideroso di promuovere un ambiente lavorativo più consapevole e adattivo.

Acquistalo su Amazon    Biblioteca HR

Supportaci: in qualità di Affiliati Amazon riceviamo una piccola commissione dagli acquisti idonei.