Chi ha cercato e chi ha trovato lavoro nel 2016 Numeri e trend registrati da MONSTER.IT

Chi ha cercato e chi ha trovato lavoro nel 2016

Numeri e trend registrati da MONSTER.IT

 

“I giovani cercano impieghi che valorizzino al meglio il loro talento”

Milano, 7 marzo 2017Monster.it, la piattaforma leader nel favorire l’incontro tra persone e opportunità di lavoro  presenta i dati registrati sulle ricerche e le offerte di lavoro nel 2016.

Negli ultimi dodici mesi, la piattaforma attiva in Italia da quindici anni, ha registrato un traffico di 26 milioni e mezzo di visite, la pubblicazione di offerte di lavoro ha visto un incremento di oltre il 34% rispetto all’anno precedente e oltre 65 mila nuovi curricula sono stati caricati in media sul sito mensilmente.

I numeri del 2016 sulla piattaforma di Monster.it in Italia riflettono un mercato del lavoro caratterizzato da un forte dinamismo della fascia di età tra i 25 e i 35 anni, dalla prevalenza cioè del desiderio dei Millennial di trovare un’occupazione che risponda alle proprie aspettative.

Le offerte di lavoro per chi ha maturato un’esperienza professionale compresa tra i 2 e i 5 anni ha attratto il 43% delle ricerche visualizzate dei candidati nel 2016.

Rispetto al totale dei candidati registrati su Monster.it, il 48% è in possesso di una laurea e il 31% di un diploma.

Oltre un terzo delle consultazioni delle offerte di lavoro, il 39%, è avvenuto da device mobili, segno che oggi lo smartphone è lo strumento col quale cercare un nuovo impiego ed è il preferito dalle nuove generazioni, in particolare quella che si affaccerà sul mercato del lavoro nei prossimi anni.

Chi cerca lavoro 9 volte su 10 non si limita a valutare l’annuncio della posizione aperta, ma vuole conoscere l’azienda, la sua reputazione e i suoi valori*.

Sono migliaia le aziende che hanno cercato durante il 2016 profili professionali in tutti i settori attraverso Monster.it: le posizioni più richieste dalle aziende sono quelle relative all’area commerciale e vendite, per il 17,1%, seguita dall’area industria e manifattura per il 14,5 %.

L’10,8% degli annunci di lavoro pubblicati si riferisce a posizioni appartenenti all’area IT/Software e il 10% a quella più squisitamente Engineering. Le selezioni si concentrano nelle grandi città italiane: Milano, Roma, Torino, Napoli e nelle regioni del centro nord.

Le dinamiche del 2016 sulla nostra piattaforma Monster.it  restituiscono un quadro che è vero in tutto il mondo del lavoro in Italia” spiega Nicola Rossi, Country Manager di Monster Italia “le generazioni più giovani sono quelle più disposte a cambiare, a muoversi e a mettersi in gioco. Le aziende sono perciò chiamate a fare la stessa cosa. Nell’ambito del recruiting è fondamentale riuscire ad intercettare i candidati – attivi e passivi – attraverso strumenti che possano supportare il matching tra domanda e offerta nel modo più efficace possibile”.

*Hoyt: CareerXRoads Study effettuato per Monster.

MONSTER
motore di ricerca lavoro
Monster.it è la piattaforma italiana di Monster Worldwide, Inc. leader nel favorire l'incontro tra persone e opportunità di lavoro, ovunque esse siano. Da oltre 20 anni, Monster è al fianco di chi punta a migliorare la propria vita con un posto di lavoro migliore e, al fianco delle aziende affinché trovino i migliori talenti. Oggi, Monster offre servizi in oltre 40 Paesi, fornendo una delle più ampie e più sofisticate piattaforme per la ricerca lavoro, il career management, il recruitment e per la valorizzazione dei talenti. Grazie alla tecnologia all'avanguardia e l'utilizzo innovativo di soluzioni digital, social e mobile, incluso lo stesso sito Monster.com, Monster.it in Italia, insieme ad un'ampia gamma di prodotti e servizi.

pubblica un comunicato