Infelici e Inattivi: non solo Neet

Indagine Jobrapido sul mercato del lavoro

Infelici e Inattivi: non solo Neet

Un’indagine Jobrapido rivela che anche al nord e soprattutto dopo i 35 anni sono in molti a restare a lungo fuori dal mercato del lavoro e dai percorsi formativi

Milano – 01 febbraio 2019. Inattivi, infelici e disoccupati. Ma non solo Neet  e non solo nel Mezzogiorno. Una recente indagine online di Jobrapido*, motore di ricerca di lavoro leader nel mondo con oltre 80 milioni di utenti registrati in 58 Paesi, rivela un quadro che riduce la distanza tra le regioni del Nord e del Sud Italia e restituisce un’immagine più omogenea tra le diverse fasce della popolazione coinvolte nei problemi legati alla mancanza di occupazione e, conseguentemente, della soddisfazione e della felicità personali.

Ma chi sono i Neet?

I Neet – acronimo che sta per ‘Not in Education, Employment or Training’  – rappresentano un fenomeno allarmante nel nostro Paese. I più recenti dati Istat fotografano una situazione che vede infatti quasi un giovane su quattro (24,1%) tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora, con picchi del 34% nelle regioni meridionali.

L’indagine di Jobrapido, effettuata online su circa 1.800 utenti italiani, ha esplorato il mondo di coloro che, al momento, dichiarano di non avere un’occupazione né di essere impegnati in percorsi formativi. Una ricerca che ha restituito risultati per certi versi sorprendenti: questa situazione di stallo, infatti, pare non riguardare esclusivamente le fasce più giovani della popolazione in età attiva e non essere geograficamente limitata al Mezzogiorno.

Tra i rispondenti alla web survey, circa la metà (47%) ha dichiarato, infatti, di vivere in una regione del Nord e ben il 75% di avere più di 35 anni. Se a questi due dati si somma quello sulla durata del periodo di inattività, che per il 52% è di un anno o più (con il 39% che si dichiara inattivo da oltre un anno), emerge un quadro che vede ferma al palo una significativa fetta della forza lavoro potenziale italiana.

Si tratta di uomini (57%) e donne (43%) con un livello di scolarizzazione medio (52% diploma) o basso (24% licenzia media) – ma non mancano i laureati (24% con laurea triennale o titolo superiore) – la gran parte dei quali (65%) dichiara di essere ferma perché in cerca di un lavoro adatto alle proprie aspettative.

I risultati confermano come, specie per i lavoratori di una certa fascia di età, non sia semplice riposizionarsi sul mercato anche a causa dell’attuale disallineamento fra domanda e offerta di lavoro, che ha portato – secondo recenti dati Eurostat – il tasso di posti vacanti nella UE fino al 2.2 nel secondo trimestre del 2018”, ha dichiarato Filippo Meraldi, Vice President Digital Marketing di Jobrapido.

Inoltre, questa lunga inattività fa emergere una prevedibile quanto sostanziale infelicità (82%), che prevale anche tra quel 13% che ha dichiarato di essere fermo volontariamente per dedicarsi ad altro (la famiglia, ad esempio). In questo caso l’insoddisfazione è omogenea tra le varie regioni del paese: dai dati non emerge, infatti, alcuna distinzione rilevante tra Nord, Centro e Sud Italia.

Questa situazione crea malcontento sia lato azienda – che non riesce a trovare le competenze di cui ha bisogno – sia lato utente, che non trova un lavoro in linea con le proprie aspirazioni e professionalità. La soluzione di Jobrapido per risolvere questi problemi è Smart Intuition Technology™: un motore di ricerca che, applicando in maniera innovativa l’Intelligenza Artificiale, l’uso dei Big Data e la Tassonomia al campo del job recruiting, impara a conoscere gli interessi del candidato e li mette in relazione con la serie più completa di offerte in target con la sua ricerca. Questo assicura una più ampia corrispondenza tra le aspirazioni e le skills del candidato con tutte le opportunità disponibili, facendo incontrare in maniera più efficace la domanda e l’offerta di lavoro” ha concluso Meraldi.

*L’indagine online si è svolta dal 20 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019 e ha coinvolto circa 1.800 utenti del sito, residenti sul territorio italiano.

###

Jobrapido
motore di ricerca di lavoro
Jobrapido è il motore di ricerca di lavoro leader a livello mondiale. Azienda all’avanguardia, Jobrapido sta delineando una nuova modalità nell’online recruitment, per rivoluzionare il modo in cui le persone trovano lavoro. Jobrapido analizza e aggrega le offerte di lavoro sul web, per fare in modo che i candidati possano trovare i lavori in linea con le proprie aspettative. Grazie a una tecnologia pionieristica e a prodotti innovativi, Jobrapido mette in relazione le aziende con i migliori candidati e potenziali lavoratori. Fondato nel 2006, Jobrapido conta ora oltre 20 milioni di lavori pubblicati ogni mese, 35 milioni di unique user mensili e oltre 60 milioni di utenti registrati. Dal suo headquarter a Milano, Jobrapido è presente in 58 Paesi, e aiuta chi cerca lavoro a candidarsi per un ruolo in linea con le proprie aspettative, e chi offre lavoro a trovare il candidato adatto al ruolo. Da aprile del 2014, Jobrapido fa parte di Symphony Technology Group (STG).

pubblica un comunicato


Richiedi servizi HR