METAMORFOSI DIGITALE

ADV

 

COMUNICATO STAMPA

AICA

 

Con il contributo scientifico di: 

SDA Bocconi - School of Management

Metamorfosi digitale, nuove professioni, nuovi modelli organizzativi: esiste ancora il gender gap? 

Il talk online della community D-Avengers per approfondire i nuovi scenari del mercato del lavoro in programma il 2 luglio alle 18.00

L’evento è parte dell’iniziativa promossa dal Comune di Milano STEMintheCity

 

La metamorfosi digitale e l’innovazione stanno cambiando profondamente non solo il mercato del lavoro, portando le aziende a ripensare la propria organizzazione e facendo emergere la richiesta di nuove figure professionali ma anche settori importanti della società stessa: ricerca scientifica, economia, sicurezza, salute, sostenibilità ambientale e tanto altro ancora. Tuttavia, in questo cambiamento epocale il contributo femminile è ancora scarso poiché sempre meno donne scelgono, nel mondo occidentale, professioni scientifiche quasi a volersi escludere da questa trasformazione. Stiamo assistendo quindi a una rivoluzione solo a metà?

È proprio per rispondere a questa domanda che giovedì 2 luglio alle 18.00 la Community D-Avengers, nata nel 2019 internamente ad AICA con il contributo scientifico di SDA Bocconi e il patrocinio del Comune di Milano, di Anitec-Assinform, Assintel, Assinter Italia, AUSED, Club Ti e Confartigianato Lombardia, organizza il talk “Metamorfosi digitale, nuove professioni, nuovi modelli organizzativi: esiste ancora il gender gap?”. L’evento è parte dell’edizione 2020 di STEMintheCity, l’iniziativa promossa dal Comune di Milano dedicata a diffondere la cultura delle discipline STEAM e delle nuove tecnologie digitali come opportunità per il futuro professionale delle nuove generazioni, con un’attenzione particolare alle bambine e alle ragazze, e che quest’anno è diventata digitale, offrendo contenuti e risorse gratuiti on-demand e in streaming fruibili tramite il sito STEMintheCity.eu.

Il talk vedrà la partecipazione di Miriam Cresta, CEO Junior Achievement Italia; Gloria Gazzano, Ideatrice D-Avengers e Presidente della Sezione Territoriale Lombardia di AICA; Virginia Ghisani, Partner Key2eople; Gianluca Salviotti, Associate Professor of Practice di Information Systems, SDA Bocconi e sarà moderato da Gabriele Perrone, Giornalista del Gruppo Este.

Nella fase di lockdown, lo smartworking è diventato l’unica realtà per i lavoratori di tutti i settori in cui era possibile implementarlo, dalle aziende informatiche alla pubblica amministrazione. E se da un lato questo rapido cambiamento ha permesso di continuare a svolgere la propria attività lavorativa a distanza, dall’altro è emerso come esista uno skill gap fra lavoratori con più dimestichezza con le nuove tecnologie e lavoratori privi delle competenze digitali necessarie per svolgere al meglio le loro mansioni in un contesto in cui la tecnologia è sempre più importante.

L’accelerazione della digitalizzazione ha dimostrato inoltre, come in un futuro non molto lontano saranno sempre più richieste nuove attitudini e conoscenze, dalla robotica, all’intelligenza artificiale. Il settore della formazione è quindi chiamato ad adeguarsi per ridurre sempre di più il divario di competenze con il mondo del lavoro.

Gloria Gazzano, presidente della Sezione Territoriale Lombardia di AICA e ideatrice di D-Avengers afferma: “La crisi sanitaria e il lockdown hanno, da un lato, evidenziato la presenza di uno skill gap che da anni come AICA notiamo e tentiamo di colmare proponendo attività formative rivolte a studenti e professionisti, e dall’altro hanno messo in risalto come l’Italia sia ancora lontana da una parità di genere, nel contesto sociale e in quello lavorativo. Con la chiusura di scuole, centri ricreativi, servizi per disabili, associazioni sportive, il lavoro di cura è ricaduto ancora una volta sulle donne, costrette, più degli uomini, a prendersi cura dei figli e dell’abitazione durante il lavoro da casa o a rinunciare alla propria occupazione. Occorre pertanto agire su più fronti per evitare che nei prossimi anni l’effetto congiunto del divario di competenze e di quello di genere faccia sì che nell’ambito lavorativo siano le donne a subire maggiormente l’impatto della crisi sanitaria ed economica”.

Per info e partecipazione: D-Avengers@imageware.it

 

 

AICA - Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico, dal 1961 è punto di riferimento per la costruzione della società digitale. Realtà nonprofit indipendente, è la più accreditata associazione di cultori e professionisti ICT con la missione di diffondere e accrescere cultura, conoscenze e competenze digitali in tutti i loro aspetti scientifici, economici, sociali ed educativi. Grazie alle sue relazioni europee e mondiali è portatrice nel nostro Paese di valori ed esperienze internazionali.

Per maggiori informazioni: www.aicanet.it