è tempo di cambiamento radicale radical hr club

 

 

RADICAL HR Club

La nuova piattaforma per la formazione continua degli HR

di Radical HR Club

Voglia di cambiamento e cambiamento reale sono due cose molto diverse.

La situazione che stiamo vivendo ha portato un grande desiderio di “cambiamento in azienda”. Ma cosa è cambiato davvero in quest’ultimo anno? Quanto siamo lontani da luoghi di lavoro in cui ognuno sia messo nelle condizioni di crescere e dare il meglio di sé?

Work-life balance, wellbeing, smart working.
Parole e slogan non bastano, molto spesso i propositi rimangono solo propositi.

Le difficoltà delle HR

In questi anni ho parlato con decine di professionisti e professioniste HR e ho raccolto moltissime esperienze simili. Processi, organizzazione, cultura, metodologie, strumenti. C’è sempre una grande richiesta di cambiamento dall’alto, ma pochi strumenti pratici per farlo, scarso supporto, carenza di skill tecniche e conoscenza dei trend

Oggi, per la prima volta dal dopoguerra, abbiamo la grande possibilità di cambiare il modo in cui lavoriamo. Abbiamo la concreta chance di ridisegnare il futuro del lavoro. Possiamo progettarlo insieme, in modo che il lavoro non sia un motivo di malessere ma una fonte di energia. Per farlo abbiamo bisogno di persone che guidino questo cambiamento.

Chi può farlo? C’è una sola risposta: gli HR.

Gli HR sono le persone in azienda che si occupano delle persone, per questo possono e devono diventare veri change leader. Devono avere modo di incidere di più nelle decisioni delle aziende, devono avere le competenze e lo spazio per dialogare da pari con il business.

Gli HR devono ripensare completamente le loro competenze. Non più verticali, ma sempre più poliedriche e volte a trasformarli in esperti del futuro del lavoro. Devono essere esperti di marketing, UX design, data analysis e tutte le soft skill che li rendono agenti del cambiamento.

È il momento di un cambiamento radicale, è il momento di dare agli HR gli strumenti di cui hanno bisogno. Di più, è il momento che ogni HR prenda in mano la sua professionalità, investendo in un processo di (vera) formazione continua.

Il luogo della formazione per HR

Per questo abbiamo creato RADICAL HR Club, la prima piattaforma di formazione continua dedicata esclusivamente ai professionisti delle risorse umane che vogliono crescere professionalmente e avere un impatto nella loro azienda.

Nel mese di gennaio abbiamo lanciato una survey per scoprirlo e hanno partecipato più di 150 HR. Dalle risposte è emerso che per avere un impatto avrebbero bisogno di:

  1. materiale da usare in modo pratico
  2. aggiornamento su skill verticali
  3. dialogo con grandi esperti italiani e internazionali
  4. confronto con la comunità HR
  5. competenze digitali

RADICAL HR Club

Noi abbiamo colto la sfida e abbiamo costruito l’offerta formativa di RADICAL HR Club proprio a partire da queste esigenze concrete.

All’interno della piattaforma ci saranno:

  1. strategie e tool come materiale da usare in modo pratico
  2. corsi, webinar e guide per aggiornamenti continui su skill verticali del mondo HR
  3. live di dialogo con grandi esperti italiani e internazionali
  4. momenti di networking e confronto con la comunità HR
  5. approfondimenti costanti su tool e startup tech per aggiornare le competenze in digital HR

RADICAL HR Club sarà la prima piattaforma di formazione che, oltre a corsi e webinar, darà agli iscritti anche materiali da usare in modo pratico: strategie e tool disponibili per un utilizzo immediato! E sarà lo spazio di studio e trasformazione per gli HR che vogliono crescere professionalmente, essere più rilevanti e cambiare (per davvero) le proprie aziende.

È tempo di un cambiamento RADICALE.

RADICAL HR Club è il luogo in cui viverlo.

Per rimanere aggiornati e per sapere il momento in cui apriranno le iscrizioni al Club, potete registrarvi qui: RADICAL HR Club

 

*****

RADICAL HR
Club
Una community online di formazione, sviluppo e trasformazione. La piattaforma dedicata agli HR che vogliono crescere professionalmente, essere più rilevanti, cambiare le proprie aziende.