Come gestire la diversità e liberare il potenziale dei collaboratori

 

 

Come gestire la diversità e liberare il potenziale dei collaboratori?

di Manuela Rossini Federica Cominelli

In quest’era caratterizzata dalla globalizzazione, dalla crescente diversificazione dei mercati e delle tipologie di clienti, da nuovi modi di lavorare e dal cambiamento demografico e generazionale, appare sempre più chiaro quanto si necessario prestare attenzione ed imparare a gestire e valorizzare il tema della diversità.

Per Diversità, intendiamo l’insieme delle differenze e delle somiglianze individuali che esistono tra le persone; sono, quindi, le caratteristiche che rendono un individuo unico ed irripetibile.

Dal punto di vista aziendale ed organizzativo, appare chiaro che i manager sono chiamati ad integrare tali differenze all’interno prima del proprio team e poi dell’organizzazione.

Il Diversity Management è rappresentato dall’insieme di politiche e azioni che hanno come scopo quello di integrare e valorizzare le somiglianze e le differenze degli individui all’interno dei luoghi di lavoro. Di fatti, acquisire l’abilità di riconoscere l’unicità di cui ogni collaboratore è portatore, è la base per evitare i conflitti, oltre che per ottimizzare le performance non solo del singolo ma anche del team nella sua totalità. Fare leva, quindi, sulle diversità per aumentare la competitività dell’azienda e le possibilità di successo può rivelarsi una mossa vincente per l’organizzazione nella sua interezza.

Operativamente, la promozione della diversità può avvenire tramite tre punti principali: Azioni Positive, Valorizzazione e Gestione.

Azioni positive

Le azioni positive fanno riferimento, principalmente, alla legislatura, cioè a tutte quelle leggi che tutelano le pari opportunità dei lavoratori. Queste vengono promosse in maniera consapevole e volontaria dal management attraverso interventi mirati, con l’obiettivo di correggere un disequilibrio, una discriminazione o un errore.

Valorizzazione

La valorizzazione della diversità rappresenta la consapevolezza, il riconoscimento e l’apprezzamento delle differenze individuali in un ambiente lavorativo che dia la possibilità ai lavoratori di sentirsi accettati e valorizzati per quello che sono e per le loro caratteristiche e competenze. Questo avviene, generalmente, tramite la messa in atto, da parte del management, di piani di formazione il cui scopo è l’estinzione o la riduzione di espressioni di discriminazione ed il miglioramento delle relazioni interpersonali nonché della complementarietà delle competenze e delle abilità all’interno dei team di lavoro.

Gestione della diversità

La gestione della diversità si traduce nella creazione di condizioni e di spazi in cui ogni individuo possa fornire il massimo delle proprie prestazioni e, di conseguenza, il massimo delle proprie competenze e del proprio potenziale. Tale strategia si realizza tramite interventi rivolti alla cultura aziendale e al management, con l’apprendimento di metodi di analisi che gli consentano di valorizzare al meglio le caratteristiche individuali di ogni lavoratore inserito all’interno del proprio team. Questo permette un’integrazione non solo della diversità di personalità ma anche di competenze che, lavorando assieme, possono portare ad un decisivo incremento della produttività e del senso di agency ed efficacia di ogni lavoratore.

In questo quadro, è quindi fondamentale che i manager si concentrino sull’attuazione di pratiche di sviluppo e valorizzazione del diverso potenziale di ognuno. Prima di far questo però, è importante che i manager sviluppino le loro capacità di analisi e gli strumenti ad esse collegate, che gli permettano di comprendere al meglio l’unicità di ogni collaboratore, sia dal punto di vista personale che dal punto di vista delle competenze e della motivazione.

Queste abilità di analisi e gli strumenti collegati, possono essere appresi e potenziati!

ENJOY TEAM è una Masterclass di upskilling che si rivolge ai manager, ai leader e alle persone che lavorano in team e collaborano al fine di raggiungere un obiettivo comune, condizionando positivamente il cambiamento, attraverso una dimensione relazionale che influenza in maniera decisiva il benessere di chi lavora e la performance lavorativa personale e aziendale.

Vuoi migliorare le abilità di leadership e le competenze dei tuoi team in azienda? 

Scopri ENJOY TEAM e richiedi informazioni! 

Il Team di Psicologi del Lavoro di PEOPLEwellBE sarà pronto a risponderti e a personalizzare il servizio per te!

 

PEOPLEwellBe
Risorse Umane e Benessere Organizzativo
PEOPLEwellBe Risorse Umane e Benessere Organizzativo osserva come Mission il miglioramento della vita del lavoratore in azienda, attraverso progetti di Wellbeing, Assessment & Training, Education & Welfare che favoriscono lo sviluppo e le potenzialità delle Risorse umane, la Salute psicologica e la promozione del Clima e del Benessere organizzativo.

– altri articoli dello stesso autore –