apprendimento permanente: integrazione vita e lavoro

L’apprendimento permanente

Integrazione vita e lavoro

di Solco 

Nella Programmazione Europea 2014-2020 del programma per l’istruzione, la formazione, la gioventù e lo sport (Erasmus Plus), si sono lanciati diversi progetti che contribuiscono allo sviluppo delle competenze, alla crescita intelligente e alla integrazione tra sistema di istruzione, formazione e lavoro, per la costruzione di una spazio europeo dell’apprendimento permanente.

IL PROGETTO EUROPEO

Fra le diverse strategie europee che contribuiscono all’apprendimento permanente (lifelong learning), è stato fondamentale il Programma finanziato LLp Leonardo da Vinci (uno dei setti strumenti comunitari all’interno del programma Erasmus Plus) dal quale poi, sono state delineate le Raccomandazioni per la Programmazione 2014-2020. Il programma Leonardo da Vinci evidenza i valori in termini di:

  • sviluppo delle competenze chiave nei sistemi di istruzione e formazione professionali
  • riconoscimento e validazioni in quadro di riferimento per tutti gli ambienti di apprendimento (scolastici, formativi, lavorativi)
  • individuare una policy per gli attori a vario titolo nell’implementazione dei programmi nazionali ed europei volti a promuovere i diritti di cittadinanza.

Da queste piste si sono poi delineate

COMPETENZE DI CITTADINANZA

Life skills (competenze di cittadinanza), sono il bisogno di fronteggiare nella società la rapida obsolescenza delle informazioni possedute dai cittadini per i cambiamenti continui (richieste professionali e periodo di disoccupazione) rapidi e continui del mercato del lavoro.

Essere competenti ha in sé una dimensione sociale. Anche l’essere riconosciuti come competenti integrando la “pratica” e la “teoria”.

Nell’apprendimento l’obiettivo è riconoscere anche la figura dell’essere umano nelle diverse sfaccettature: cognitive, relazionali, sociali, affettive, emotive

Si tratta di un forte cambiamento nell’impostazione dell’istruzione e della formazione, perché l’apprendimento definisca i percorsi di crescita e delle professioni con un sistema di competenze, abilità e attitudini più flessibile, che si adatta ai diversi contesti di vita e lavoro.

Ripensare l’istruzione con l’obiettivo di promuovere investimenti nei sistemi di educazione e formazione. questa strategia dovrebbe essere lanciata dalla Commissione Europea, affinché la popolazione acquisisca delle competenze che il mercato del lavoro necessita.

È così che si sostiene la ripresa economica e una crescita durevole e sostenibile.

Bibliografia consigliata

Solco Srl
formazione - consulenza
Solco Srl da oltre 30 anni, si occupa di formazione, consulenza e mercato del lavoro. I suoi principali clienti sono Pmi e grandi imprese, Pubbliche Amministrazioni, Parti Sociali ed Enti Bilaterali. Le principali aree di intervento, consolidate nel corso di una lunga esperienza sul campo, sono: Formazione continua Formazione obbligatoria e apprendistato Fondi Interprofessionali Servizi per il mercato del Lavoro Ricerca, selezione e ricollocazione professionale Pari Opportunità Assistenza tecnica alla PA per l’attuazione di programmi cofinanziati dai Fondi Strutturali Consulenza alle Parti Sociali