I pregiudizi inconsci che possono influire i colloqui di selezione

Come i pregiudizi inconsci possono influire i colloqui di selezione

Durante il colloquio di selezione, l’intervistatore dovrebbe attenersi a rilevare le caratteristiche personali e professionali nei candidati. Nella realtà, entrano in gioco alcuni fattori inconsci che possono influenzarne la scelta

di PreventiviHR.it

Le nuove tecnologie stanno agevolando i processi di reclutamento e innovando i metodi per condurre i colloqui di selezione.

Il robot Vera, ad esempio, un’intelligenza artificiale creata lo scorso anno da una start-up russa e può svolgere oltre 1500 colloqui al giornoIl software quando collegato ai siti di annunci di lavoro, è in grado di individuare i potenziali candidati, contattarli telefonicamente, svolgere delle brevi interviste e inviare poi le migliori candidature ai recruiter umani (fonte Washington Post)

Ma nessuna forma di Intelligenza Artificiale è ancora in grado di sostituire completamente il selezionatore il quale però, non è immune da errori di valutazione inconsci.

Le distorsioni cognitive 

Secondo alcuni studi, sono le distorsioni cognitive del selezionatore che influenzano il processo di selezione sulla base di preconcetti (categorie mentali precostituite) anziché sulla base di elementi oggettivi.

E’ sicuramente più facile stabilire relazioni con chi ha percorso il nostro indirizzo di studi, chi tifa la stessa squadra, chi ha lo stesso colore della pelle… Le distorsioni cognitive condizionano le nostre scelte.

I principali fattori che entrano in gioco e che possono condizionare le selezioni sono:

  • f. di familiarità
  • f. di somiglianza

nuovi clienti ti stanno aspettando

  • Fattore di familiarità

La familiarità con una persona sconosciuta ne aumenta l’apprezzamento, anche in assenza di interazione. 

Le persone si sono evolute restando legate a contesti socio-culturali distinti (tribù, regioni, nazioni, religioni, ecc) e tendendo inconsciamente ad apprezzare le persone a loro più simili. 

  • Fattore di somiglianza

La somiglianza ci fa sentire compresi dall’altro e ci consente di condividere i nostri punti di vista ed i nostri valori; contribuisce a rafforzare le nostre convinzioni e ridurre l’incertezza facilitandoci la comunicazione. Le persone con un discreto livello di autostima sono soddisfatte delle loro personalità, di conseguenza, quando vedono le loro qualità riflesse su un’altra, tendono a piacergli.

In fase di selezione è pertanto probabile che le decisioni vengano influenzate da questi stereotipi. 

Ma mentre è possibile disimparare i pregiudizi etnici, gli stereotipi di genere, sembrano essere più profondi e più difficili da invertire.

Bibliografia consigliata

PreventiviHR.it
HR Marketplace
PreventiviHR.it è il primo portale italiano dedicato a favorire l’incontro tra Domanda / Offerta di tutti i Servizi per la Gestione delle Risorse Umane: ♦ Amministrazione e paghe ♦ Appalto ♦ Consulenza HR ♦ Formazione Aziendale ♦ Coaching ♦ Gestione Fondi Interprofessionali ♦ Medicina del Lavoro ♦ Outplacement ♦ Ricerca e Selezione del Personale ♦ Ristorazione dipendenti ♦ Software HR ♦ Welfare Aziendale ♦ Somministrazione di lavoro ♦ Trasporti e viaggi dipendenti ♦