leadership-competenze-digitali

Leadership, e-leadership e competenze digitali

di Stefanie Marianne Marchese – Together

Manager e Dirigenti devono dimostrare attitudini di leadership e reagire al cambiamento in qualità di e-leader.

Competenze di e-leadership e di e-business, di cosa si tratta?

“È la competenza che accompagna il fenomeno, irreversibile, per cui ogni lavoro richiederà competenze digitali, e che diventa necessaria per le aziende nei due momenti più critici:

  • il passaggio  dalla fase pre-adolescenziale a quella adolescenziale e poi di eccellenza del proprio ciclo di vita (quando diventa necessaria una forma flessibile ma evoluta di organizzazione, che per le start-up si verifica verso i 5-6 anni);
  • la trasformazione-rigenerazione che permette di non passare dalla fase di eccellenza a quella matura e non più espansiva, ma lentamente regressiva, e di cambiare nei propri processi, nel mercato e nella propria offerta.” (Articolo)

Parliamo della capacità di sfruttare le possibilità che il digitale offre per orientare scelte strategiche di mercato e indirizzare le energie interne nella direzione dell’innovazione tecnologica.

Un e-leader sarà in grado di strutturare progetti  concreti sfruttando le tecnologie digitali in un dialogo costante tra competenze formative e abilità acquisite nel proprio percorso professionale.

Un e-leader unirà le competenze fondamentali inerenti al contesto digitale con le attitudini tipiche del leader, focalizzando e affrontando le sfide legate alle esigenze emergenti tramite doti quali: carisma, sicurezza, problem-solving, doti comunicative, empatia, credibilità, affidabilità, fiducia.

Un e-leader condividerà con il leader la capacità di promuovere nuove idee e sarà in grado di ergersi a motore del cambiamento, intravedendo in esso nuove opportunità di mercato (Agenzia Digitale Italiana).

Secondo Formez PA dovà possedere:

  1. Cultura e conoscenze fondamentali in ambito IT
  2. Soft skills (team working, comunicazione)
  3. Capacità di leadership (comunicazione, capacità di motivazione)
  4. Visione, capacità di immaginare il cambiamento
  5. Profonda conoscenza del contesto in cui si opera

L’innovazione digitale genera nuovo business. Occorre spingere i settori tradizionali donando loro linfa vitale per migliorare  competitività e performance. Il forte investimento in tecnologia e nella digitalizzazione di prodotti e processi deve investire ogni settore di mercato, non solo la funzione IT.

Acquisire consapevolezza rispetto all’impatto della rivoluzione digitale nell’indirizzare scelte strategiche e aziendali rappresenta il prerequisito per sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle tecnologie.

Nel Programma Nazionale per la Cultura, la formazione e le Competenze Digitali il tema dell’e-leadership si declina in:

  1. Competenze digitali di settore, legate al dominio di applicazione e al segmento di mercato di riferimento
  2. Competenze digitali inerenti all’esercizio della leadership da parte di Manager e Imprenditori

I programmi e-skillsfor Jobs e le iniziative di Empirica ed Insead rispondono alla spinta della Commissione Europea in direzione dell’uscita del digitale dal settore ICT. Potendo contare su professionisti qualificati, digitale e tecnologie raddoppierebbero le opportunità per PMI e Multinazionali e il loro livello di competitività. Gli e-leader sfrutteranno un portfolio di competenze a T (conoscenze trasversali e orizzontali) per spingere tali opportunità e garantirne il successo.

Cenni storici

  • Anni ’90. La Gran Bretagna è stata la prima a muoversi in direzione digitale con il National Occupation Standards.
  • Nel 2004 il CEN (Comitato Europeo di Normazione) lancia il Workshop permanente per la standardizzazione delle competenze informatiche.
  • Nel 2008 viene pubblicato l’e-CF 1.0, a cui seguono l’e-CF 2.0 (2010) e l’e-CF 3.0 (2014). Ad oggi, l’e-CF rappresenta lo strumento di riferimento europeo dell’Agenda Digitale per imprese e capitale umano operante nel settore ICT.

Bibliografia consigliata

stefanie marianne marchese Stefanie Marianne Marchese – Together

Noi di Together lo sappiamo bene, non esiste leadership senza e-leadership: le competenze digitali rappresentano parte integrante e imprescindibile nel bagaglio formativo dei manager 3.0. In qualità di erogatori di soluzioni tecnologiche per la gestione, la formazione e la sicurezza sul lavoro delle Risorse Umane, sosteniamo l’importanza dell’innovazione in direzione tech e dell’alfabetizzazione digitale come volano per i soggetti economici di mercato che vogliano emergere nell’attuale contesto economico.

Together sviluppa ed eroga soluzioni software per Enterprise Company e Corporate University nell’ottica dell’accrescimento del livello di innovazione digitale e del miglioramento nella gestione di processi complessi, trasversali a Country, lingue e culture.Quando i numeri diventano importanti e i contesti geografici coinvolti si intersecano in reti a maglie strette, introdurre innovazione tecnologica rappresenta un requisito indispensabile perché le Aziende siano sostenibili nei loro specifici mercati di riferimento.

Operare utilizzando sistemi digitali non rappresenta più una scelta arbitraria.

Se anche tu credi nel valore del digitale in contesti Enterprise e sei interessato alla proposta tecnologica in ambito HR di Together, visita le schede prodotto: [ Together Jazz ]   [ Together HR ]    [ Together Excalibur ]

Together
people are
Together è il software sviluppato interamente da SkyLab Italia per rispondere a tutte le necessità legate alla gestione del personale. Il nostro metodo fonda le sue radici nella co-progettazione, con coinvolgimento diretto dei clienti negli step di lavoro prototipali, allo scopo di consentire il pieno controllo sul piano di lavoro e la completa soddisfazione dei suoi requisiti qualitativi e funzionali. La sfida: diventare un player di riferimento nell’erogazione di soluzioni tecnologiche d’avanguardia per la gestione delle risorse umane, attraverso il modello SaaS (Software As Service).