motivazione del personale

Soluzioni per HR

La motivazione del personale

Dalla teoria alla pratica

di FF Consulting

Nell’affrontare il tema della motivazione del personale, approcciandolo non in modo accademico ma con un occhio alla pratica quotidiana della gestione delle persone, possiamo evidenziare due questioni preliminari e caratteristiche:

  • la MOTIVAZIONE è un fattore fondamentale di quella che chiamiamo COMPETENZA. La letteratura descrive infatti un fenomeno che nella pratica osserviamo in questo modo: non possiamo diventare ECCELLENTI in un mestiere che NON ci PIACE. Questo significa anche che la MOTIVAZIONE non è un “OPTIONAL” per il dipendente: è PAGATA nello STIPENDIO.
  • Per questo, la motivazione è un elemento INTRINSECO al lavoratore che non si può CREARE dall’esterno. In altre parole il lavoratore può trovare SODDISFAZIONE o meno nello svolgere il proprio lavoro, in relazione innanzitutto alle proprie inclinazioni o passioni. DIPENDE quindi, principalmente da LUI.

Qual è allora il ruolo dei responsabili nell’influenzare la motivazione dei loro collaboratori?

I RESPONSABILI possono agire su molteplici fattori per incrementare o ridurre il LIVELLO di MOTIVAZIONE al lavoro con il quale i loro collaboratori si presentano ogni mattina.

Il primo e più immediato elemento è senz’altro l’ORGANIZZAZIONE interna del reparto o dell’ufficio: chiarire e snellire i PROCESSI operativi, chiarire le reciproche RESPONSABILITA’, attivare processi di DELEGA e di responsabilizzazione, sono alcuni dei passi che ogni capo può intraprendere, per mantenere e migliorare il livello di motivazione del proprio team di lavoro.

Un’importante famiglia di strumenti in grado di aumentare la MOTIVAZIONE è rappresentata dalle LEVE di GESTIONE del PERSONALE.

Costruire un semplice SISTEMA RETRIBUTIVO, attivare piccoli INCENTIVI legati ai RISULTATI, FORMARE il personale, sfruttare tutte le OCCASIONI di CRESCITA interna, sono tutte azioni che hanno un impatto estremamente positivo sulla motivazione.

Provate ad esempio ad utilizzare piccoli UNA TANTUM da 1000,00 Euro lordi su circa il 20% del personale (meritevole) ogni anno.

Con un costo vicino ai 30.000,00 Euro annui, un’azienda di 100 dipendenti può così realizzare un efficace sistema di riconoscimento del MERITO.

Richiedi servizi HR

Avete mai provato a pensare ad un sistema per gestire i TALENTI aziendali?

E’ molto più semplice di quanto si pensi.

Chiedete a tutti i vostri RESPONSABILI di individuare i TALENTI presenti nelle altre Funzioni.

Per talenti intendiamo persone che hanno alte prestazioni e che hanno ulteriore margine di crescita.

Convocate una riunione per condividere e selezionare i nomi emersi. Pensate a dove dovranno essere questi TALENTI tra 3-5 anni ed individuate le AZIONI sia FORMATIVE che RETRIBUTIVE che dovrete mettere in atto per NON PERDERLI e per SVILUPPARLI.

Una ulteriore leva per manutenere e sviluppare la MOTIVAZIONE del personale è rappresentata dall’utilizzo EFFICACE della COMUNICAZIONE INTERNA.

Condividere le informazioni sugli andamenti e le attività rende PARTECIPI i vostri collaboratori e sviluppa COINVOLGIMENTO; ad esempio, dedicate almeno due momenti all’anno per comunicare gli ANDAMENTI ed i RISULTATI aziendali a tutti i vostri collaboratori.

Anche l’ASCOLTO è fondamentale.

Come valutate la QUALITA’ e la QUANTITA’ delle proposte di MIGLIORAMENTO che vi arrivano dai collaboratori?

Se non siete soddisfatti è il momento di lavorare sulla capacità di ASCOLTO dei vostri RESPONSABILI e su qualche strumento che possa incentivare le PROPOSTE di MIGLIORAMENTO.

Ricordate la vecchia CASSETTA DELLE IDEE?

Di seguito proponiamo alcuni consigli pratici.

Prima di tutto dovrebbe servire a stimolare chi di solito non ha voce, quindi dovrebbe essere rivolta agli operativi: d’altronde i capi sono già pagati per avere idee di miglioramento e soprattutto per metterle in pratica!

Posizionate la oppure le cassette in posizione opportuna (non semi nascoste, piccolissime, dopo poco impolverate …) in modo da invogliarne l’utilizzo.

Chiedete ai responsabili di sponsorizzarne l’uso intelligente (al limite potrete premiare il reparto che ha fornito il maggior numero di indicazioni interessanti); associate al podio dei riconoscimenti in natura (viaggi per due persone, oggetti di elettronica, abbonamenti a palestre, ecc.).

Non vi resta che definire una commissione giudicatrice, pubblicare in bacheca i risultati ed organizzare una piccola cerimonia di premiazione.

Abbiamo sin qui parlato di fattori strettamente organizzativi, quali processi, leve retributive, strumenti organizzativi.

Un’area di attenzione estremamente importante è quella dello STILE MANAGERIALE dei RESPONSABILI.

Questo è un fattore di grande impatto che può demotivare anche il più fedele dei collaboratori (lavorare con un capo impossibile mette a dura prova chiunque).

Curate quindi la FORMAZIONE manageriale dei vostri responsabili, definite uno STILE AZIENDALE di gestione dei collaboratori e chiedete a tutti, voi compresi, di allinearsi.

Valorizzate i vostri RESPONSABILI ed aiutateli a sviluppare spirito di COMUNITA’.

Un consiglio pratico: fatevi aiutare dal vostro consulente di fiducia a progettare e realizzare una “DUE GIORNI” ogni anno, per fare il punto e per dare la linea; sarà un momento che, in poco tempo, diventerà fondamentale per la vostra azienda.

Vi abbiamo elencato una serie di interventi e di consigli per migliorare le modalità con cui gestite il personale in azienda, migliorando il livello di motivazione dei vostri collaboratori.

Non ci resta che augurarvi buon lavoro.

Bibliografia consigliata

FF Consulting
gestione risorse umane
FF Consulting è una società di consulenza specializzata nella gestione e amministrazione del personale.  A partire dal 2013 abbiamo ideato l’innovativo servizio di Responsabile delle Risorse Umane in Outsourcing. Il servizio si rivolge ad Aziende dai 20 ai 120 dipendenti, che si trovano nella condizione di dover affrontare in modo professionale le tematiche relative alla gestione e allo sviluppo dei propri collaboratori, ma le cui dimensioni non giustificano ancora l’assunzione full time di un professionista. Si tratta di un professionista esperto di gestione Risorse Umane che, presente in azienda con cadenza settimanale, o bisettimanale, in base alle dimensioni, entrerà a far parte del team aziendale e si occuperà in prima persona delle attività legate al personale.