Come trovare lavoro a 50 anni

ADV

Risorse Umane HR Academy

 

Come trovare lavoro a 50 anni

Sei nella situazione di dover rimetterti in gioco nel mercato del lavoro a 50 anni o più?

Trovare un lavoro a 50 anni sicuramente non è mai semplice, ma non preoccuparti, ci sono dei passaggi che puoi mettere in pratica per aumentare le tue probabilità.

di Monica Lucadello

Affrontare un cambiamento di lavoro o di carriera a 50 o più può essere difficile, soprattutto se lavori nella stessa azienda da anni.

Fortunatamente ci sono alcune consigli che puoi applicare per cominciare ad ottenere colloqui ed aumentare le probabilità di ottenere un lavoro.

Molte persone che stanno cercando di trovare lavoro a 50 anni o più, commettono l’errore di pensare che il processo di ricerca di lavoro non sia cambiato molto rispetto a quando hanno cercato lavoro l’ultima volta, altri invece sopravvalutano questi cambiamenti e si demoralizzano prima ancora di partire.

Primo … cosa è cambiato e cosa no?

Prima di mostrarti i miei 7 migliori consigli per trovare lavoro a 50 anni, parliamo di cosa è cambiato e cosa è rimasto uguale del processo di ricerca di un nuovo lavoro.

  • SI – La nuova tecnologia degli ATS deve essere considerata quando si scrive un curriculum.
  • SI – il networking avviene tramite LinkedIn
  • SI – le interviste video sono comuni.

Nonostante tutti i cambiamenti, un aspetto chiave è rimasto intatto quando devi trovare lavoro a 50 anni come quando ne avevi 30. Esistono sempre persone che lavorano con altre persone per trovare e intervistare i candidati e prendere decisioni su chi invitare a colloquio e chi assumere. Quindi il processo di selezione è ancora svolto dagli esseri umani.

Questo è vero sia che tu stia cercando lavoro e abbia una laurea o sia che tu non ce l’abbia.

Ora diamo un’occhiata ad alcune cose che puoi fare subito per far sì che la tua ricerca di lavoro abbia successo e che tu riesca a trovare lavoro a 50 anni…

7 consigli per cambiare lavoro o carriera a 50+

1. Non aspettare

Le persone che iniziano immediatamente la loro ricerca di lavoro hanno più successo nell’ottenere un nuovo ruolo rispetto a coloro che hanno deciso di prendersi del tempo o hanno posticipato cercando di calcolare tutto perfettamente.

Quindi se ti sei appena trovato nella situazione di doverti rimettere nel mercato del lavoro a 50 anni, non fermarti troppo a riflettere o a pensare a come è successo, ma buttati a capo fitto nella ricerca di un nuovo lavoro.

Questo ti aiuterà a trovare lavoro più velocemente, ma anche a motivarti nella tua ricerca di lavoro.

2. Comprendi le tue priorità

Prima di iniziare la tua ricerca di lavoro, chiediti cosa è importante. Quante ore di lavoro alla settimana sono troppe per te? Quanti viaggi sei disponibile a fare in una settimana? Quanto è il tempo che giudichi giusto per il tragitto casa-lavoro? Sei aperto a un lavoro part-time o a tempo determinato oppure vuoi un ruolo a tempo pieno?

Essere in grado di essere chiari con i datori di lavoro su questi fattori ti eviterà di perdere tempo e ti consentirà di concentrarti sulle opportunità che si adattano perfettamente alle tue priorità.

Mi raccomando! Fai attenzione a non parlare troppo presto di questi argomenti quando parli con l’azienda. Come regola generale, il primo colloquio dovrebbe riguardare al 100% il lavoro e le tue capacità e competenze, a meno che i selezionatori non chiedano qualcosa di diverso.

3. Identifica quali abilità ti fanno distinguere rispetto agli altri candidati

Sicuramente hai più esperienza rispetto agli altri candidati più giovani. Questo può tradursi in esperienza nell’affrontare nel modo giusto situazioni delicate oppure in saper aiutare l’azienda a sopravvivere durante periodi economici difficili.

Il valore che puoi offrire è fondamentale per comprendere le situazioni e comunicare nel modo giusto.

Uno dei punti fondamentali per trovare lavoro a 50 anni è definire con chiarezza quali sono le competenze e le abilità che ti fanno emergere rispetto ad altri candidati. Cosa il datore di lavoro può ottenere da te e dalla tua esperienza, che invece non può ottenere da candidati più giovani?

E se hai bisogno di nuove certificazioni o titoli da unire alla tua esperienza per migliorare il tuo curriculum, puoi provare a formarti online.

Sempre più corsi vengono offerti online ormai e nel mentre sei alla ricerca di un nuovo lavoro, puoi sfruttare il tempo libero per aggiornarti attraverso alcuni di questi corsi.

4. Crea un curriculum accattivante

Il tuo curriculum non deve essere un semplice elenco dettagliato di tutto ciò che hai fatto. Deve colpire il selezionatore!

Una lunga descrizione di tutte le tue numerose esperienze lavorative, potrebbe annoiare il selezionatore e fargli scartare il tuo curriculum.

Fai in modo che il tuo CV attiri l’attenzione del selezionatore focalizzandoti sugli ultimi 10-15 anni di esperienza, concentrandoti sui risultati piuttosto che sulle responsabilità e formattandolo in modo chiaro e moderno.

Nel blog di Talent Mate trovi una serie di guide che spiegano in modo dettagliato come scrivere un curriculum che venga notato dai selezionatori e ti faccia ottenere colloqui di lavoro.

Vediamo alcuni dei punti principali:

  • Concentrati sui risultati. Quando descrivi le tue esperienze lavorative e le tue attività, descrivile sempre utilizzando dei risultati che hai portato e degli obiettivi che hai raggiunto
  • Utilizza numeri e dati. Quando descrivi i risultati che hai portato allora inserisci numeri e dati, perché risalteranno agli occhi del selezionatore e daranno conferma di quali risultati sei in grado di portare.
  • Utilizza un formato chiaro. Il curriculum deve avere una formattazione standard, in cui devono essere facilmente individuabili questi 3 blocchi principali: contatti personali e presentazione, esperienze lavorative e istruzione.
  • Adatta il curriculum per la posizione. A seconda della posizione per la quale ti stai candidando dovresti cercare di adattare il CV in modo da mettere in risalto i requisiti su cui maggiormente l’azienda si sta focalizzando. Questi requisiti sono quelli indicati nella descrizione dell’annuncio di lavoro in genere.
  • Utilizza le parole chiave. Nella parte introduttiva o nelle esperienze lavorative cerca di utilizzare parole chiave che permettono che il tuo curriculum venga evidenziato in un’eventuale ricerca attraverso gli ATS, gli strumenti che utilizzano i selezionatori per filtrare in maniera massiva i CV che ricevono.

Un ottimo curriculum chiaro ed efficace è fondamentale per aumentare le tue probabilità di trovare lavoro a 50 anni.

ADV

Servizi HR - PreventiviHR.it

5. Scopri chi conosci

Se lavori da 20 o 30 anni, ci sono buone probabilità che la tua rete personale e professionale di contatti sia più ampia di quella di candidati più giovani. Nella mia esperienza, coloro che utilizzano LinkedIn per crearsi una rete di contatti per trovare un lavoro, riescano ad avere successo molto più velocemente rispetto a chi si concentra solo sul candidarsi ad annunci di lavoro online.

C’è molta concorrenza online ed è più difficile distinguersi. Se invece, vieni presentato da qualcuno in azienda, allora avrai molte più probabilità di ottenere un colloquio e di fare colpo.

Quindi il mio consiglio: scopri chi conosci in LinkedIn e inizia a parlare. Una conversazione può farti trovare un lavoro, ma devi agire e mettere in moto il processo.

Se non hai un profilo LinkedIn è fondamentale che tu ne apra uno.

Se hai bisogno di consigli su come creare un ottimo profilo LinkedIn, ti consiglio di leggere il blog di Talent Mate.

6. Preparati molto bene per il colloquio

I colloqui di lavoro di oggi potrebbero essere strutturati in modo diverso rispetto a quando hai cercato lavoro l’ultima volta. Soprattutto se sono passati un po’ di anni.

I colloqui video o Skype oggi sono molto più comuni.

Prova a capire in anticipo come sarà il colloquio, se sarà video oppure in presenza.

Dopo averlo fatto, se conosci il nome delle persone con cui farai il colloquio, cerca queste persone su LinkedIn per vedere il loro percorso professionale e se hai qualcosa in comune. Ad esempio ex colleghi, interessi, background educativo, ecc.

Questo punto potrebbe aiutarti nella discussione del colloquio.

E, naturalmente, una cosa che non è mai cambiata rispetto al colloquio: devi essere preparato.

Devi conoscere la posizione, sapere quali requisiti vengono indicati nella descrizione del lavoro, conoscere l’azienda, sapere che tipo di prodotti o servizi vende, essere preparato su alcune domande tipiche del colloquio.

É quindi fondamentale che tu faccia un po’ di pratica a casa, con un familiare, un amico o da solo davanti allo specchio, in modo da non lasciare nulla al caso. Questo ti aiuterà anche ad essere più sicuro in te stesso nel momento in cui affronterai il colloquio.

7. Cerca di essere costante nella ricerca di lavoro

In genere ci vuole più tempo per trovare lavoro a 50 anni.

Se inoltre sei una persona con uno stipendio di un certo livello, dettato dagli anni di esperienza, allora aspettati che le cose richiedano più tempo!

Non è sempre così, ma devi essere preparato mentalmente.

La cosa importante di una ricerca di lavoro è essere costanti. Devi farti un programma delle posizioni per le quali ti vuoi candidare e investire tempo per cercare le persone giuste a cui inoltrare il tuo curriculum.

Conclusioni

Durante la mia esperienza come recruiter e consulente di carriera, ho notato che le persone che riescono a trovare lavoro a 50 anni sono:

  • Preparate per il mercato del lavoro attuale, che è comunque cambiato rispetto a qualche anno fa.
  • Fiduciose in sé stesse e quindi nelle loro competenze e abilità, sviluppate durante la loro esperienza professionale.
  • State brave a crearsi un curriculum e un profilo LinkedIn solidi e ben strutturati, che aumentino le probabilità di ottenere colloqui di lavoro.

Questi sono per me i fattori importanti se vuoi trovare lavoro a 50 anni. Ovviamente non è un processo semplice e facile, ma se sarai in grado di dedicarci tempo e costanza, sarai in grado anche tu di trovare il lavoro giusto per te.

Buona ricerca di lavoro!

 

Questo articolo è offerto da:

Monica Lucadello
Laureata in Psicologia del Lavoro e iscritta all’Ordine degli Psicologi del Veneto. Negli ultimi 10 anni mi sono sempre occupata di Risorse Umane, nello specifico di recruiting per le aziende e consulenza per l'orientamento professionale. Oggi il focus del mio lavoro è aiutare le persone a cambiare o trovare lavoro, fornendo loro metodi e strumenti concreti per realizzare questo obiettivo.

One thought on “Come trovare lavoro a 50 anni | Monica Lucadello

  1. Ho letto con attenzione ed interesse quanto scritto, soprattutto nel 3° e nel 4° punto.
    Sarebbe auspicabile una maggiore chiarezza da parte delle aziende nel definire il profilo ricercato sia dal punto di vista di competenze professionali (effettivi anni di esperienza, per esempio …) che dal punto di vista salariale (non puoi chiedere una esperienza per la posizione ricercata superiore ai dieci anni per trattamenti salariali nel range 50K€/anno – 70K€/anno …).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.