crescere in digitale

Crescere in Digitale

Ministero del Lavoro e Google in cooperazione per incentivare l’occupazione giovanile

di Francesco Pascazio

crescere in digitaleIl progetto “ Crescere in Digitale ” nasce come complemento a “Garanzia Giovani” (il famoso piano europeo per il sostegno all’occupazione giovanile) il 9 Settembre 2015 dall’incontro tra Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Unioncamere e la prestigiosa multinazionale Google.

L’ iniziativa mira ad incentivare l’occupazione e ad accrescere la digitalizzazione all’interno delle imprese italiane, ormai sempre più obsolete e meno appetibili sul mercato globale rispetto ai propri competitors.

Per partecipare al progetto, i requisiti fondamentali sono:

a) l’iscrizione a Garanzia Giovani del prestatore di lavoro disoccupato, che in quanto tale, non dovrà risultare iscritto a percorsi di studio

b) la frequentazione del soggetto disoccupato ai corsi concernenti “la digitalizzazione” erogati, anche in formato e-learning, dai preposti enti abilitati alla formazione

c) L’adesione dell’azienda ospitante al progetto Garanzia Giovani aderendo sul sito www.garanziagiovani.gov.it

I soggetti interessati, compresi tra i 15 e i 29 anni, avranno l’opportunità di partecipare ad un seminario formativo sulla “digitalizzazione”, messo a disposizione da Google che potrà essere seguito attraverso la Home Page di “ Crescere in Digitale ”. L’impegno consterà di 50 ore di lezione, 17 capitoli, 82 moduli e un test finale.

consulenza di carriera

L’indiscusso vantaggio offerto alle imprese si concretizza nella possibilità di assumere il tirocinante senza costi per i primi sei mesi, rinnovare il proprio sito internet e implementare trasformazioni strutturali e durature, assottigliando così il divario attualmente esistente con i propri competitors, anche internazionali.

Inoltre, il fondo stanziato per il progetto “ Crescere in digitale ” mette a disposizione ulteriori euro 6.000,00 per le aziende che decidono di stabilizzare il tirocinante, provvedendo alla sua assunzione, facendo così tesoro, all’interno della propria organizzazione, delle competenze da questi acquisite durante il periodo di formazione.

Si precisa che qualsiasi ente formativo, riconosciuto e accreditato, può attivare autonomamente un corso di formazione sulla Digitalizzazione, finalizzato alla preparazione del soggetto per l’ammissione al tirocinio.

I soggetti che supereranno la fase formativa potranno essere selezionati per un’esperienza formativa di sei mesi in un’azienda aderente, con una retribuzione pari ad euro 500,00, che verrà erogata dal fondo “ Garanzia Giovani ” o, in alternativa, anticipata dall’impresa ospitante e successivamente conguagliata.

I tirocini attivabili sono 3000 in tutta Italia, pertanto, onde sfruttare al massimo l’opportunità offerta si consiglia di consultare il sito web dedicato http://www.crescereindigitale.it/ in cui sono riportate tutte le informazioni utili sul progetto.

Bibliografia consigliata

Francesco Pascazio
Dopo aver terminato gli studi in Economia Aziendale con l’indirizzo in Consulenza del Lavoro, ha svolto sempre più approfondimenti nell’ambito delle risorse umane e del diritto del lavoro intraprendendo il percorso da Libero professionista. Nel corso degli ultimi anni si è specializzato nella consulenza in fase di avvio delle Start-Up facendo accedere le proprie assistite a canali di Foundraising alternativi come L’Europrogettazione nel settore giovanile, innovativo e del turismo.