Ripensare la Promozione della Parità di Genere

ADV

 

 

Ripensare la Promozione della Parità di Genere

di Denise Nardulli

Come l’intervento governativo potrebbe facilitare il cammino verso l’uguaglianza di genere nel mondo del lavoro

Nell’attuale era di innovazione e cambiamento sociale, la parità di genere non può essere vista semplicemente come un obiettivo, ma deve diventare un requisito fondamentale per il progresso delle imprese e della società nel suo complesso. Nonostante i progressi compiuti, il cammino è ancora lungo e pieno di sfide.

Le Sfide e i Progressi nella Promozione della Parità di Genere nelle Imprese

Finora, la responsabilità di promuovere la parità di genere è stata principalmente affidata alle imprese stesse, che hanno implementato iniziative come programmi di sensibilizzazione, politiche di assunzione equilibrate e sviluppo della leadership femminile, oltre a programmi di diversità e inclusione. Tuttavia, il peso di tali sforzi rimane sulle spalle delle imprese, che spesso faticano a sostenere i relativi costi.

Nonostante gli sforzi profusi, i progressi sono stati finora modesti e frammentari.

Credo che vada rivisto radicalmente questo approccio considerando il governo come il principale catalizzatore del cambiamento.

Incentivi Finanziari come Leva per la Parità di Genere: Proposte e Strategie

In un mondo ideale, lo Stato assumerebbe un ruolo attivo nella promozione della parità di genere, non solo attraverso leggi, regolamenti e sgravi fiscali post certificazione ma facilitando in partenza le aziende e la società in generale. Gli incentivi finanziari potrebbero includere sgravi fiscali per le imprese che raggiungono obiettivi specifici di parità di genere, insieme a contributi finanziari per aiutare quelle che si impegnano attivamente nel promuoverla.

ADV

PreventiviHR.it Il punto d'incontro tra chi Cerca / Offre servizi HR

L’Impatto della Tassazione Progressiva sulla Parità di Genere nelle Aziende

Un ulteriore passo potrebbe essere l’implementazione di un sistema di tassazione progressiva, dove le aziende che non raggiungono gli obiettivi di parità di genere pagano tasse più elevate rispetto a quelle che dimostrano un impegno tangibile verso la diversità e l’inclusione.

Lo Stato deve aiutare in partenza le aziende a raggiungere questo obiettivo, non premiarle solo dopo averlo raggiunto perché lo sforzo iniziale in questo scenario è solo ed esclusivamente delle aziende .

Un Fondo per la Parità di Genere: Sostegno dello Stato alle Iniziative Aziendali

Inoltre, lo Stato potrebbe istituire un fondo dedicato alla promozione della parità di genere, offrendo sovvenzioni e agevolazioni fiscali alle imprese che implementano politiche e programmi efficaci per garantire la parità di opportunità e trattamento sul luogo di lavoro. Questo fondo potrebbe anche finanziare programmi di formazione e sviluppo professionale specificamente rivolti alle donne, contribuendo così a ridurre il divario di genere nella leadership aziendale.

Educazione e Sensibilizzazione: Pilastri Fondamentali per la Parità di Genere

È essenziale promuovere la parità di genere anche attraverso l’educazione e la sensibilizzazione. con programmi scolastici che insegnano ai giovani l’importanza della parità di genere e della diversità, contribuendo così a creare una cultura più inclusiva e rispettosa nei futuri luoghi di lavoro.

Un Approccio Coordinato per un Futuro di Parità: Il Ruolo Sinergico di Pubblico e Privato

Affrontare efficacemente la questione della parità di genere richiede un approccio innovativo e coordinato che coinvolga sia il settore privato che il settore pubblico, lavorando insieme per creare un ambiente lavorativo più equo e inclusivo per tutti.

***

Questo articolo è offerto da:

Denise Nardulli
Hr Business Partner, mi definisco una “Human Relations Developer” specializzata in relazioni umane che ritengo fondamentali per il successo di un’azienda. Libera professionista da pochissimo con 25 anni di esperienza in azienda, ho approcciato il settore HR 5 anni fa e me ne sono innamorata.

Altri articoli di questo autore

 

Bibliografia consigliata:

Potrebbero interessarti anche questi articoli:

One thought on “Ripensare la Promozione della Parità di Genere | Denise Nardulli

  1. Siamo veramente indietro nell’ obiettivo del raggiungimento della parità di genere, sia a livello aziendale che nel contesto della più complessa società.
    Lo stato deve prendersi la responsabilità di questa posizione d’ inferiorità in rapporto ad altri paesi e stendere un programma moderno e dettagliato per aiutare le imprese sotto questo punto .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *